Recensione “Rose Madder” di Stephen king

rosemadder

Oggi vi voglio proporre una recensione su Rose Madder. Ho preso questo libro un mesetto fa, e ho cominciato subito a leggerlo, dapprima piano, poi sempre più velocemente.

La storia narra di Rosie, una donna che viene brutalizzata dal marito poliziotto, e che un bel giorno decide di scappare. Il libro si snoda sulle vicende della protagonista, che cerca di sfuggire al marito, ma tratta anche di soprannaturale, e in particolare di un quadro molto inquietante che cambierà le sorti del racconto. Non vi svelo nient’altro perchè questo libro va scoperto piano piano🙂

La struttura del libro è particolare, poichè al centro c’è un episodio abbastanza lungo interamente all’interno del quadro; i personaggi risultano costruiti in maniera esemplare, proprio come ci ha sempre abituati il RE; infatti ci proietta all’interno della mente confusa della protagonista, ma anche in quella psicopatica del marito! Impagabili i personaggi di supporto, come Gertie( che in un passo fantastico fa cacca sopra il marito psicopatico) e Anna Stevenson!

Per me questo libro è eccezionale; e come spesso mi accade per King, è proprio la parte “sovrannaturale” dei suoi racconti a farmi impazzire! Lo voto 4.5/5 e oltre a questo vi consiglio anche la serie de “La torre nera” e “La storia di Lisey”!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s