rudy mentale

Intervista a Sergio sghedoni!

Quest’oggi andrò ad intervistare il bravissimo Rudy Mentale, autore di Cadmea, la città nera!

rudy mentale

Di cosa parla il tuo libro?

Cadmea la città nera ha diversi livelli di lettura. Principalmente è un thriller ossia una storia da brivido con un forte elemento avventuroso. Ma nasconde anche un messaggio di denuncia verso i reali poteri che si muovono nell’ombra. Vicende umane che evidenziano le nostre fragilità tanto nei rapporti privati quanto in quelli sociali. Il protagonista è un uomo disinteressato e socialmente pigro: un introdotto nel sistema, che rifiuta di allargare il suo sguardo al di fuori della sua piccola cerchia personale ma finirà travolto e cambiato da eventi immensamente più grandi di lui.


A che pubblico ti rivolgi?

Non mi sono posto un vero e proprio obiettivo. Ci tengo a dire che più che uno scrittore mi ritengo un intrattenitore letterario, definizione che credo spieghi bene il mio approccio con la scrittura. Questa è una storia che in teoria potrebbe piacere a chiunque ami il genere thriller o spy e non tema le forti emozioni.


C’è qualche autore a cui ti ispiri?

Prima e durante la lavorazione di questo romanzo ho letto alcuni classici della letteratura che hanno certamente condizionato la mia storia e sono 1984 di Orwell, Cecità di Saramago e Il processo di Kafka. Ma c’è un autore che più di tutti è un faro per me: Jules Verne


Raccontaci di te, cosa fai quando non scrivi?

La maggior parte del tempo lo impiego a lavorare nel settore dell’antincendio. Quando a sera o durante le pause posso concedermi spazi creativi per lo più scrivo  o faccio musica. Ho un passato da cantautore e un contratto d’artista con Claudio Cecchetto che purtroppo non è andato a buon fine. Ho musicato anche una serie di colonne sonore per fiabe realizzate dal noto fumettista animatore Ro Marcenaro trasmesse sulla Rai.


Quali sono i temi trattati nel libro? Li hai scelti perchè per te hanno un significato particolare?

Lo spunto di partenza viene da un lungo lavoro di ricerca sui fatti dell’11 settembre 2001 e sullo sviluppo delle nuove tecnologie belliche che vanno sotto il nome di Geoingegneria come ad esempio il progetto HAARP che nonostante gli annunci di sospensione è ancora attivo. Conoscere le nuove frontiere belliche aiuta a comprendere il perchè di certi fenomeni che accadono attorno a noi.


Parlaci dei tuoi personaggi.( Ti ispiri a persone reali? Sono tendenti alla normalità o sopra le righe?)

Alain Farinelli, il protagonista, è un personaggio completamente inventato, ma credo che non se ne abbia la percezione seguendo la sua disavventura, che lui racconta in prima persona passo a passo. E’ un uomo normale, pieno di debolezze e di difetti, per questo ci somiglia.

CadmeaFronteA5

 


Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sto anche collaborando con la CAB di San Polo (RE) alla stesura di una sceneggiatura per un prossimo film di loro produzione in cui avrò una parte come attore e sto scrivendo un nuovo romanzo. Sto promuovendo su Amazon una fiaba per bambini sulla musica da proporre anche in chiave di fumetto e perchè no di cartone animato assieme sempre a Ro Marcenaro. Insomma tanta carne al fuoco come si dice.

 

Ecco il link per acquistare il suo romanzo in cartaceo! Cadmea, la città nera

Ed ecco il link per l’ebook! Cadmea, la città nera in EBOOK

Vi lascio anche il link del sito web dell’autore, fateci un salto perchè è molto carino ed intuitivo

Rudymentale.com

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s